Seleziona la tua lingua -choose your language

Rendimenti Solarkup

Resa del collettore.

La particolarità del pannello solarkup si vede già dalle rese del collettore.

 

Se si guarda al rendimento dei soli collettori il collettore Solarkup si colloca all'interno della media per questa tipologia di pannello. Tuttavia, la resa vera e propria del pannello non si misura sull'efficenza del collettore, ma dell'intero impianto:
Il pannello solareva, infatti, non necessitando di antigelo ne di scambiatore consente di avere pronta per la fruizione direttamente l'acqua alla temperatura alla quale esce dal pannello (meno la dispersione termica lungo i tubi, trascurabile sotto i 15m).

Se invece si utilizzasse uno scambiatore(come negli altri pannelli in commercio) si avrebbe una dispersione dal 20 al 35% della temperatura dell'acqua, e questo è ciò che fa la differenza tra una doccia gratis e una per la quale bisogna accendere la caldaia.
Con questo sistema, siamo in grado di garantire acqua a 50 gradi (con il pannello Solareva) o a 45 gradi con il pannello Solarkup, anche nei periodi piu' rigidi, consentendo un uso efficacie dell'energia solare anche nei mesi di dicembre e gennaio. Come si vede nel grafico sottostante, il rendimento effettivo dell'inntero impianto collegato, quindi di fruizione dell'acqua è notevolmente superiore ai pannelli tradizionali ad etilglicole.

Ottimizza il sole laterale

La forma della lastra di copertura e` infatti realizzata sulla sagoma del profilo dei coppi tradizionali, presentando invece di una superficie piana una superficie ondulata, la quale aumenta di fatto la quantita` di superficie irraggiamento nel caso di angoli di incidencza compresi tra θ = 5° e θ = 62°

Questo fattore incide sulla determinazione dello I.A.M trasversale, aspetto da tenere in seria considerazione nel calcolo ipotetico delle calorie giornaliere raccolte dal collettore.

Acqua calda anche con poco sole

Solarkup usa un particolare sistema a tre accumuli differenziati, quali, otre che essere molto più facili da collocare in casa rispetto ai 300l uniti, offrono un interessante vantaggio dal punto di vista termico:

  • Si sfrutta il fenomeno della naturale stratificazione dell'acqua, con due accumuli supplementari si ha la stratificazione che si avrebbe con un serbatoio di 2-3 metri
  • L'acqua in ingresso dall'acquedotto (molto fredda, in inverno circa 7-10 gradi) non si mescola con l'acqua calda.
  • Il sistema è più facilmente collocabile negli spazi a disposizione, l'ingombro di 200L di accumulo supplementari infatti sono quelli di un pensile da 90X95X45cm.

Nelle giornate invernali con una buona quantità di sole, (dalle 10 di mattina alle 4 di pomeriggio) il sistema riempie gli accumuli con 300 litri di acqua ad almeno 45 gradi, come si vede nell'immagine sottostante. 


Qui sopra invece vediamo che cosa succede nel caso in cui ci sia solo un'ora - un'ora e mezza di sole utile al giorno. In caso di scarsa presenza di sole infatti, non si riuscirebbe, nonostante le straordinarie caratteristiche di Solarkup, a scaldare i 300 litri di acqua degli accumuli a 45 gradi , ma i primi 100litri Sì. Tenendoli separati dai restanti 200 litri si fa in modo che i primi 100 litri di acqua siano a 45 gradi, se si mescolassero tutti insieme invece, avremmo, con la stessa quantità di calorie, 300 litri a meno di 20 gradi. In questo modo i primi 100 litri di acqua calda utilizzati sono caldi senza che la caldaia debba partire, anche nelle giornate con un sole molto scarso. 

Contattaci per richiedere un preventivo GRATUITO!

More in this category: « Materiali Solarkup